Serie C1 Lombardia

Tredicesima Giornata

GS San Fermo: Samuele Frigerio, Luca Frigerio, Mattia Valsecchi, Loris Capovilla (3), Giacomo Colombo, Bonomi Marco (2), Luca Aldeghi, Mirko Colombo, Luca Rusconi, Riccardo Balzaretti.

All. Alfredo Castelnuovo

Olympic Morbegno: Passerini, Chistolini, Ravelli, Meraviglia,Tacchini, Fabiani, Bongio (3), Zuccalli (2), Falcetti, Marioli, Ambrosioni (1) Redaelli.

All. Erminio Gusmeroli

 

Il girone di andata del San Fermo si chiude con una rocambolesca sconfitta contro l'Olympic Morbegno, la prima sul terreno di casa e la seconda in fila.

Nei primi minuti la partita è bloccata senza occasioni vere da entrambe le parti, la prima vera azione pericolosa porta al vantaggio dei cesanesi: lo scambio tra Bonomi e Aldeghi libera Capovilla che dalla sinistra trafigge Marioli al 4'44''. Dal 6' premono gli ospiti impegnando più volte Mirko Colombo fino a raggiungere il pari con Ambrosioni al 9'47''. L'Olympic è nel suo momento migliore e sfiora più volte il vantaggio che raggiunge al 13'33'' grazie al dai e vai tra Redaelli e Bongio che batte Colombo. Subito l'1 a 2 i padroni di casa prendono in mano la partita e dopo le occasioni per Capovilla e Valsecchi in contropiede, Aldeghi serve a Capovilla la palla del 2 a 2 al 16'13''. Sul finale di tempo registriamo un contropiede fallito da Bonomi e Mirko Colombo che salva su Zuccalli e Fabiani.

Ad inizio ripresa il San Fermo difende forte e nei primi due minuti va a segno due volte in contropiede, prima Capovilla assiste Bonomi (3 a 2 al 1'26'') che poi restituisce il favore mandando in rete Capovilla (4 a 2, 1'50''). I lecchesi sembrano in controllo e rischiano poco ma l'Olympic riesce ad accorciare al 8'43'' con Zuccalli. La rete ospite resta però una fiammata, è infatti la squadra di casa ad andare più vicino alla macatura dando l'impressione di avere in mano la partita, portandosi nuovamente sul più 2 a 2'26'' dal termine con Bonomi su assist di Aldeghi. Mister Gusmeroli gioca così la carta del portiere di movimento, il San Fermo resiste per quasi un minuto e mezzo, poi Colombo respinge la conclusione dal fondo di Zuccalli, ma Bongio è lesto ad anticipare tutti e a marcare il 5 a 4 ad 1' esatto alla sirena. Ancora con l'attacco cinque contro quattro, Fabiani tenta il tiro dalla lunga distanza, la respinta delportiere di casa finisce ancora sul piede di Bongio che trova il 5 a 5 a 26'' dalla fine. Il San Fermo commette l'ngenuità di cercare rabbiosamente di riportarsi in vantaggio ma la palla messa in mezzo da Capovilla trova un avversario, ripartenza 3 contro 1 e rete del 5 a 6 finale di Zuccalli.

L'Olympic Morbegno stacca così il San Fermo issandosi solitario al quarto posto, i cesanesi mantengono comunque la quinta piazza che varrebbe i playoff grazie alla sconfitta della Vimercatese a Morbegno sponda MGM. Davanti vincono Pavia e Chignolesein trasferta rispettivamente a Laveno e contro il Palaextra, perde invece il San Biagio in casa contro il Mazzo, prossimo avversario del San Fermo dopo la sosta natalizia: si riprenderà il 12 gennaio 2018  a Cesana Brianza per la prima di ritorno.


Dodicesima Giornata

Pavia Ca5: Cappello, Marrone (3), Rovati (1), Fazzini, Bernardini (1), Gazzola, Tranquillino (1), D'Aria (2), Padova (2) Droschi (2), Ferro, Casetta.

All: Mario Milito

GS San Fermo: Samuele Frigerio, Crimella Emanuele, Mattia Valsecchi, Loris Capovilla, Giacomo Colombo (2), Luca Aldeghi (1), Mirko Colombo, Luca Rusconi, Riccardo Balzaretti.

All. Alfredo Castelnuovo

 

Il Pavia capolista strapazza il San Fermo che, complice anche le assenze per infortunio (Puorto, Missaglia e Maggioni) e squalifiche (Bonomi), riesce a resistere praticamente solo 10 minuti contro una squadra decisamente di categoria superiore.

L'inizio gara sembra promettente con gli ospiti, più pericolosi con le occasioni per Valsecchi, due volte Capovilla e, dopo la respinta di Mirko Colombo su Marrone, ancora Valsecchi fermato da Casetta in ripartenza. Poi il Pavia comincia a macinare gioco sbagliando pochissimo e passa in vantaggio con Padova su schema dall'angolo (4'38''). Nei minuti successivi solo un super Mirko Colombo evita momentaneamente la fuga dei padoni di casa con i ripetuti interventi su Marrone, Rovati e D'Aria. Il 2 a 0 arriva a 11'48'' con lo stesso D'Aria che raccoglie sul secondo palo l'assist di Rovati che poco dopo (13'04'') trova la terza rete pavese direttamente su punizione. Negli ultimi 5 minuti del tempo prova ad uscire il San Fermo con Colombo Giacomo fermato da Casetta, ma è ancora il Pavia a passre con Bernardini prima (17'45'') e Droschi poi a soli 16'' dal termine dopo altri due contropiedi falliti da Aldeghi e Valsecchi: 5 a 0 all'intervallo.

L'inizio ripresa vede il botta e risposta tra i bomber delle due squadre Giacomo Colombo e Marrone: prima il cesanese apre le marcature per il San Fermo con la bordata di sinistro, poi Marrone su assist di Rovati; ancora Colombo quindi Marrone per il 7 a 2 al 4' del secondo tempo. A cavallo del 7' le reti di Padova e D'Aria allargano ulteriormente il divario sul 9 a 2. La partita è ormai segnata anche perchè i lecchesi faticano a trovare la porta e subiscono le ripartenze precise ed efficaci del Pavia, così dopo le occasioni di Capovilla e Rusconi, vanno a segno Tranqullino e Droschi, 11 a 2 al 17'. Sul finale arrivano la rete di Aldeghi e la terza personale di Marrone a fissare il punteggio finale di 12 a 3.

Oltre al Pavia, vincono anche le seconde della classe: Il San Biagio batte a domicilio l'Olympic Morbegno (1 a 2), la Chignolese supera in casa l'MGM per 4 a 1 e salgono entrambe a 28 punti a 3 dalla vetta. Si staccano invece San Fermo e Olympic appaiate a 23 al quarto posto. Perde ancora in casa la Vimercatese restando al margine della zona playoff.


Undicesima Giornata

GS San Fermo: Samuele Frigerio, Vittorio Castelnuovo, Mattia Valsecchi (1), Loris Capovilla (1), Giacomo Colombo (2), Marco Bonomi, Valsecchi Samuele, Luca Rusconi (1), Riccardo Balzaretti (2).

All. Alfredo Castelnuovo

Derviese: Bettiga, Barindelli, Acquistapace, Randazzo (1), Cornaggia, Raimondi N. (1), Beretta, Lanfranconi (1), Vaninetti, Nasatti, Raimondi M.(2).

All. Fabio Cornaggia

 

Il San Fermo torna a vincere sconfiggendo in casa, dove ha finora perso solo i 2 punti del pari con il San Biagio, la Derviese fanalino di coda che resta così ancora a quota 0.

La gara si incanala fin da subito a favore dei padroni di casa: apre le marcature la doppietta di Colombo, al 3'29 e 4'43, sempre assistito da Bonomi. Quindi Balzaretti prima serve a Valsecchi Mattia la palla del 3 a 0 (6'28''), poi chiude l'uno-due con Colombo marcando il 4 a 0 (7'29''). Prima occasione ospite al 10' con la parata di Frigerio su Lanfranconi. Poi è Nasatti a salvare su Balzaretti, prima della rete di Lanfranconi che, grazie anche ad una deviazione, sorprende Frigerio dalla distanza, 4 a 1 a 10'45''. Nasatti ferma anche i contropiedi di Bonomi e Rusconi; al 15' viene espulso Lanfranconi per proteste, ma il San Fermo non sa approfittare dei due minuti superiorità numerica. Tornati in cinque è anzi la Derviese a rendersi pericolosa con Randazzo ma Frigerio è attento e respinge a 2' dall'intervallo.

Ad inizio ripresa bastano 29'' a Colombo per trovare l'assist a Capovilla per il 5 a 1; Balzaretti marca la sua doppietta personale a 3'56'', rubando palla e scavancaldo il portiere per il 6 a 1. Poi il San Fermo si rilassa e perde concentrazione rischiando di far riaprire una partita già chiusa: prima Frigerio salva su Acquistapace all'8', poi arriva prestissimo al sesto fallo (9'11'') ma Barindelli fallisce la trasformazione del libero colpendo il palo. Al 10'43'' arriva la seconda rete ospite con Marco Raimondi solo davanti a Frigerio che respinge ma nulla può sulla ribattuta a rete. Altro tiro libero al 13'16, questa volta trasformato da Marco Raimondi. Dopo 30'' arriva anche la rete di Randazzo per il 6 a 4. Terzo tiro libero per gli ospiti al 16'19'' ma Frigerio respinge in angolo la conclusione di Raimondi; sugli sviluppi dell'azione è Raimondi Nicholas a stampare la palla sul palo. A 2'32'' dal termine contropiede solitario di Rusconi che ribadisce di testa in rete la respinta di Bettiga chiudendo virtualmente la gara. Negli ultimi 45'' le leggerezze dei padroni di casa permettono alla Derviese prima di calciare il quarto libero di serata (calcia Randazzo, respinta di Frigerio Samuele), poi di marcare il definitivo 7 a 5 con Raimondi Nicholas.

L'undicesima giornata vedeva lo scontro diretto tra le due capoliste, con il Pavia vincente 3 a 6 in casa del San Biagio Monza raggiunto dalla Chignolese (6 a 0 a Cardano) al secondo posto a quota 25 punti; il San Fermo si assesta al quarto posto a parimerito con lOlympic Morbegno fermato sul 4 a 4 sul campo del Palaextra.


Decima Giornata

Laveno Ca5: Resta, Neroni, Brunacci, Intini, Re, Rosa (2), Bono, Manciavillano (3), Peron (2), Pasetto, Martino (1), Moncada.

All. Renato Levati

GS San Fermo: Samuele Frigerio, Crimella Emanuele, Mattia Valsecchi, Loris Capovilla (3), Giacomo Colombo (1), Marco Bonomi (1), Luca Aldeghi, Mirko Colombo, Luca Rusconi, Riccardo Balzaretti.

All. Alfredo Castelnuovo

 

La serie positiva del San Fermo (6 risultati utili consecutivi) si ferma a Laveno, al cospetto di una squadra che sicuramente meriterebbe ben più dei 7 punti fin qui conquistati.

Prima che passi un minuto le due squadre sono già sull'1 a 1: alla rete lampo di Rosa (solo 16'' dal via), rispnde Capovilla dopo 30''. Il San Fermo soffre le ridotte misure del campo e non riesce ad essere incisiva in attacco subendo così le fulminee ripartenze del Laveno. A 2'15'' arriva il 2 a 1 di Manciavillano, a 7'06'' Peron allunga sul più due. Nei minuti successivi gli ospiti premono per riportarsi sotto ma, dove non arriva l'ottimo portiere Resta, all'esordio stagionale, su Aldeghi, Valsecchi e due volte Colombo Giacomo, ci pensa il palo a fermare Balzaretti. Al 14' Mirko Colombo salva su Manciavillano, poi, sugli sviluppi di un tiro libero calciato da Capovilla e respinto da Resta, lo stesso Capovilla trova la rete del 3 a 2 al 16'25''. Nel finale di tempo altro libero parato dal portiere dei padroni di casa, quindi le occasioni per Manciavillano e Neroni da una parte e Aldeghi dall'altra non cambiano il risultato.

Ad inizio ripresa Resta si supera salvando su Balzaretti (due volte) e Valsecchi, in ripartenza arriva invece il 4 a 2 di Martino (3'14''). La storia si ripete due minuti dopo, doppia occasione di Capovilla e rete del più tre di Manciavillano a 5'34''. Il San Fermo accorcia a 8'08'' garzie al gol di Colombo Giacomo ma a Rosa bastano 12'' e una ripartenza per ristabilire le distanze, 6 a 3 a 8'20''. Altro botta e risposta alla fine del 13', al 7 a 3 di Peron, risponde Bonomi con la quarta rete ospite. A 3' dal termìne l'8 a 3 di Manciavillano chiude le speranze di rimonta dei lecchesi che segnano grazie al libero trasformato da Capovilla solo a 30'' dalla sirena per l'8 a 5 finale.

In testa alla classifica restano Pavia (5 a 4 al Palaextra) e San Biagio (vincente sul campo della Derviese) con 25 punti; a 3 di distanza si trovano appaiate Olympic Morbegno e Chignolese che scavalcano così il San Fermo, quinto a 20 punti.


Nona Giornata

Elle Esse 96: Praticò, Sepe (1), Calandrino, D'Elia, Sorrentino, Medici, Manuzzato (1), Engheben, Spadaccino, Russo, Zheng, Tubaldo.

All. Marco Spadaccino

GS San Fermo: Samuele Frigerio, Luca Frigerio, Mattia Valsecchi, Loris Capovilla (2), Giacomo Colombo (1), Marco Bonomi, Luca Aldeghi (1), Mirko Colombo, Luca Rusconi, Riccardo Balzaretti.

All. Alfredo Castelnuovo

 

Sesta vittoria in campionato (e sesto risultato utile conseutivo) per il San Fermo che torna da Besnate con i tre punti conquistati battendo l'Elle Esse 96. 

San Fermo che indirizza la gara nei primi minuti trovando il vantaggio a 1'30" con Capovilla assistito da Bonomi; raddoppio al 4' con la bella combinazione ancora tra i due, Capovilla anziché calciare serve sul secondo palo Aldeghi che insacca. Dopo il palo di Colombo al 6', Capovilla segna lo 0 a 3 all' 8'. I cesanesi rimangono in controllo per tutto il resto del primo tempo, rischiando solo in un paio di occasioni con Mirko Colombo pronto a ribattere su Engheben e Manuzzato. 

Nella ripresa la partita si spegne, l'Elle Esse non sembra in grado di impensierire i lecchesi, che da parte loro sprecano diverse occasioni per arrotondare e chiudere definitivamente la gara. Così a 5' dal termine arriva la rete dei locali con schema su punizione che libera Sepe davanti alla porta sguarnita per l'1 a 3. Nell'ultimo 1'30" una leggerezza di Colombo Giacomo consegna a Manuzzato la palla del 2 a 3: l'Elle Esse prova la carta del portiere di movimento alla ricerca del pari, ma Colombo rimedia al suo errore intercettando la sfera e mettendo in rete il 2 a 4 finale con la porta vuota. 

Nona giornata caratterizzata dalla sconfitta dell'Olympic Morbegno a Cardano e del colpo della Chignolese che batte in trasferta 8 a 3 la Vimercatese: davanti restano Pavia e San Biagio (entrambe a valanga rispettivamente su MGM e Laveno) con 22,  terzo il San Fermo a due punti dalle capoliste; la Chignolese raggiunge a 19 punti l'Olympic al quarto posto lasciando la Vimercatese quinta a 18. 


Ottava Giornata

GS San Fermo: Samuele Frigerio, Emanuele Crimella, Mattia Valsecchi, Andrea Maggioni, Loris Capovilla, Giacomo Colombo (2), Marco Bonomi (2), Luca Aldeghi, Mirko Colombo, Luca Rusconi, Riccardo Balzaretti, Matteo Missaglia.

All. Alfredo Castelnuovo

San Biagio Monza 1995: Baldo, Biscotti, Sbaraini, Colombo Grassi, Pierro, Porta, Rizzolio, Gonella (1), Ndreaj (2), Invernizzi (1), Buonfino.

All. Marcello Galbiati

 

Pareggio in rimonta del San Fermo, ancora imbattuto in casa, che ferma la capolista San Biagio dopo sei vittorie consecutive; quinto risultato utile in fila per i lecchesi, che giocano alla pari contro una delle favorite alla vittoria finale.

Il primo quarto di gara scorre abbastanza veloce con i padroni di casa che giocano un bel calcio di fronte ai più quotati avversari: in vantaggio con Giacomo Colombo a 2'24'' che riceve su punizione da Capovilla e infila nell'angolo basso alla destra dì Baldo, ha poi le occasioni per raddoppiare con Capovilla, Valsecchi e ancora Capovilla che coglie il palo. Primo intervento di capitan Mirko Colombo, di rientro dall'infortunio, che salva su Gonella all'8'; sulla ripartenza è ancora Valsecchi a mancare il bersaglio. Nella seconda parte del tempo è il San Biagio a premere ed arriva al pari a 9'59'' con la conclusione di Gonella che, dopo una doppia deviazione, s'infila per l'1 a 1. A cavallo del 13' tripla occasione per Invernizzi che, grazie anche ad un fortunato rimpallo, si ritrova solo davanti al portiere locale e marca l'1 a 2 (13'06''). Sono cinque minuti di sofferenza per il San Fermo che subisce anche  la doppietta di Ndreaj, prima con la bella conclusione da fuori (14'24''), poi direttamente su punizione (15'36''). L'1 a 4 potrebbe tramortire i cesanesi ma è ancora Giacomo Colombo a tenerli in gara che, grazie allo scambio con Valsecchi, accorcia le distanze a 3'34'' dal riposo. Sul finale di tempo potrebbero avvicinarsi ancora ma le occasioni di Aldeghi (parata di Baldo) e Valsecchi non vanno a buon fine: 2 a 4 all'intervallo.

Inizio ripresa equilibrato con le occasioni di Balzaretti e Valsecchi da una parte e di Perro dall'altra. Il San Fermo trova la rete del 3 a 4 con Bonomi a 4'23'' su assist di Aldeghi che lo mette a tu per tu con Baldo. I ragazzi di Castelnuovo spingono alla ricerca del pari, le occasioni migliori sono per Colombo, Capovilla e ancora Colombo fermato dall'ottimo Baldo che al 13' si spinge nella metà campo avversaria e arriva vicino alla rete personale, fermato solo dal palo. Fiammata degli ospiti al 14' che sfiorano la quinta marcatura ma Mirko Colombo si supera con un triplo intervento da distanza ravvicinata e poi respinge la conclusione di Invernizzi dalla distanza. Poi solo San Fermo a caccia del pari, tre occasioni per Capovilla, non nella sua miglior serata, e Aldeghi in leggero ritardo sull'assist di Balzaretti. Il meritato 4 a 4 arriva a 2'21'' dal termine: conclusione di Aldeghi rimpallata da Pierro su cui si avventa Bonomi che piazza la zampata vincente battendo Baldo. A 17'' dal termine Capovilla ha l'occasione di portare a casa il bottino pieno ma, solo davanti a Baldo, non riesce a realizzare la rete della vittoria.

Campionato avvincente ed equilibrato davanti con 6 squadre in soli 3 punti: il San Biagio rimane comunque al primo posto con 19 punti raggiunto in vetta da Pavia (5 a 2 al Cardano) e Olympic Morbegno (5 a 2 contro il Galacticos); quarta la Vimercatese, vittoriosa a Rho contro il Mazzo, a meno 1 dalle prime, poi San Fermo con 17 e Chignolese con 16 punti.


Settima Giornata

Futsal Palaextra: Murdaca, Manservigi (1), Frigerio (1), Stecher (1), Grasta, Gualtieri, Bragato (1), Valerio (1), Conte, Crusi, Cordaro, Lanzani (1).

All. Daniele Mennini

GS San Fermo: Samuele Frigerio, Mattia Valsecchi, Andrea Maggioni, Loris Capovilla (2), Giacomo Colombo (2), Marco Bonomi, Luca Aldeghi (1), Samuele Valsecchi, Luis Puorto (1), Luca Rusconi, Riccardo Balzaretti (1), Matteo Missaglia.

All. Alfredo Castelnuovo

 

Un'altra vittoria, quarta in fila e seconda in trasferta, del San Fermo che porta a casa i tre punti anche da Mariano Comense, arrivando così a quota 16, a soli due lunghezze dal San Biagio capolista.

La gara inizia in salita per i ragazzi di Castelnuovo, costretto a rinunciare a capitan Mirko Colombo per infortunio sostituito in porta da Samuele Frigerio, classe '98. Dopo solo 26'' vantaggio del Palaextra con Stecher che sulla conclusione di Conte insecca sul secondo palo. Raddoppio al 2' grazie all'errore di Frigerio che, costretto a giocare coi piedi fuori dall'area, consegna la sfera a Lanzani che segna a porta vuota. Prima occasione ospite a 2'30'' con il mancino di Colombo Giacomo parato da Murdaca; il portiere di casa tenta poi una sortita nella metà campo avversaria, perde palla e in contropiede costringe Stecher a salvare su Bonomi con la mano: espulsione e rigore trasformato da Colombo a 2'52''. Il San Fermo preme alla ricerca del 2 a 2 che trova con Capovilla che, dopo due conclusionia lato, raccoglie l'assist di Colombo e batte Murdaca (6'24''). Gli ospiti arrivano anche al sorpasso grazie al rigore procurato da Puorto e trasformato da Aldeghi al 10'32''. Il Palaextra riesce però a riportarsi in vantaggio con le reti di Manservigi a 15'33'' e di Frigerio su azione d'angolo (16'28''). Nel finale di tempo doppia occasione per il pari ma prima Puorto tira a lato, poi Capovilla è fermato da Murdaca: 4 a 3 all'intervallo.

Ad inizio ripresa bastano 19'' al San Fermo per trovare il 4 a 4: bella azione manovrata conclusa con l'assist di Puorto per Colombo che batte Murdaca. I lecchesi insistono alla ricerca del nuovo vantaggio, occasioni per Capovilla, Puorto e Colombo. Poi sono Conte e Gualtieri a sfiorare la rete ma è il San Fermo a passare di nuovo  avanti con il gran gol di Balzaretti, controllo di petto e girata di sinistro tra le gambe di Murdaca, 4 a 5 a 9'09''. L'ottimo portiere del Palaextra salva poi in angolo su Capovilla, dal corner arriva l'allungo degli ospiti: tiro al volo di Aldeghi, Murdaca ribatte sui piedi di Puorto che realizza il più 2, 4 a 6 a 11'48''. Ora tocca ai ragazzi di Mennini cercare la rimonta, palo di Conte al 13'; Frigerio salva su Lanzani al 15' poi è Bragato in contropiede ad accorciare le distanze a 15'15''. Il San Fermo sembra in difficoltà e infatti rischia parecchio: Lanzani di poco a lato, parata di Frigerio su Conte che a 16'30'' spara fuori il libero concesso per il sesto fallo. La rimonta del Palaextra si chiude al 17'32'' grazie alla conclusione dalla distanza di Valerio. Il 6 a 6 resiste però solo 22'': Aldeghi ruba palla e serve Capovilla che trafigge Murdaca per il vantaggio che risulterà decisivo (17'54''). Nei due minuti finali Mennini gioca con 5 uomini di movimento alla ricerca del pareggio ma le occasioni migliori capitano sui piedi di Capovilla (palo da 30 metri a porta sguarnita) e Valsecchi Mattia che tira a lato in scivolata. Brivido all'ultimo secondo con la conclusione di Frigerio che non trova la porta a pochi passi dall'omonimo portiere avversario.

Settima giornata ricca di vittorie esterne: oltre al San Fermo vincono in trasferta il San Biagio capolista (2 a 9 a Laveno), il Pavia (sul campo dei Galacticos) e l'Olympic Morbegno (1 a 5 in casa della Vimercatese). Queste ultime si assestano entrambe al secondo posto insieme ai cesanesi che la prossima settimana ospiteranno la squadra di Monza nello scontro al vertice dell'ottava giornata.


Sesta Giornata

GS San Fermo: Samuele Frigerio, Mattia Valsecchi, Andrea Maggioni, Loris Capovilla, Giacomo Colombo (1), Marco Bonomi (2), Luca Aldeghi (3), Mirko Colombo, Luis Puorto (1), Luca Rusconi, Riccardo Balzaretti (1), Luca Frigerio.

All. Alfredo Castelnuovo

MGM 2000: Bergomo,Papini, Faldrini, Mezzera, Colombini, Porta C. (1), Casile (1), Miglio, Craperi, Porta F. (2), Bignone, Loukili.

All. Giuseppe Poltini

 

Convincente vittoria del San Fermo che al Centro di via Donizzetti supera senza grosse difficoltà l'MGM 2000 confermandosi nei piani alti della classifica. Terza vittoria consecutiva in campionato e bottino pieno nelle tre gare dispuate a Cesana Brianza dai ragazzi di Castelnuovo.

La gara si indirizza nei primi minuti, dopo un paio di occasioni per gli ospiti ben respinte da Mirko Colombo, al 3'30'' passa in vantaggio il San Fermo con la doppietta in trenta secondi di Bonomi, assist di Aldeghi e Capovilla: 2 a 0 al 3'54''. La terza rete è opera di Aldeghi, dopo un bel dai e vai in contropiede con Valsecchi (5'35''). Al 9' parata di Colombo su Colombini, a 10'35'' arriva il 4 a 0 con il gran gol di Balzaretti. La prima rete dell'Mgm arriva solo su calcio di rigore trasformato da Casile al 13'02''; il finale di tempo è ancora tutto per i lecchesi con due opportunità per Capovilla e il palo colpito da Colombo Giacomo su tiro libero: 4 a 1 all'intervallo.

Ad inizio ripresa accorcia le distanze per i Valtellinesi Porta Francesco (3'15''), subito ricacciati a -3 da Aldeghi su assist di Bonomi. Con ancora 13 minuti sul cronometro della gara mister Poltini gioca la carta del portiere di movimento e a 7'08'' Porta Cristian segna il 5 a 2, immediata replica del San Fermo con la prima rete in campionato di Luis Puorto (7'31''). Attaccando in 5 la squadra di Morbegno riesce ancora ad avvicinarsi con la seconda rete personale di Francesco Porta (9'58'') portando l'incontro sul 6 a 4. Il San Fermo da qui riesce ad adeguare bene la fase difensiva,rischia poco e per ben due volte ruba e insacca nella porta sguarnita con Aldeghi (tripletta per lui) a 15'12'' e Colombo Giacomo a 16'12''. Da segnalare nel finale la traversa di Puorto e il tiro libero di Porta Cristian respinto da capitan Colombo: 8 a 4 alla sirena.

In testa alla classifica con 15 punti si assestano San Biagio (6 a 2 al Palaextra) e Vimercatese Oreno, vincente per 0 a 1 sul campo del Pavia; seguono a 2 punti di distanza il San Fermo, lo stesso Pavia e l'Olympic Morbegno, fermato sul pari in casa dalla Chignolese, sesta a 10 punti.


Quinta Giornata

Cardano 91: Macchi, Zavarise, Bonfanti, Paz Gonzales, Vignati, Ferrara, Mattiello (1), Xhafa, Milani (1), Barile, Pozzi (3), Ciulla.

All. Alessandro Zavarese

GS San Fermo: Samuele Frigerio, Vittorio Castelnuovo, Andrea Maggioni, Luis Puorto, Loris Capovilla (2), Giacomo Colombo (3), Marco Bonomi, Luca Aldeghi (1), Mirko Colombo, Luca Rusconi, Riccardo Balzaretti, Matteo Missaglia.

All. Alfredo Castelnuovo

 

Prima vittoria esterna del San Fermo che espugna il campo del Cardano restando così nella parte alta della classifica di C1.

Dopo le occasioni per G. Colombo e Bonomi da una parte e di Milani dall'altra, arriva a 3'38'' il vantaggio ospite con Giacomo Colombo su assist di Bonomi. Al 5' una distrazione difensiva lascia Pozzi libero di calciare da fuori area per l'1 a 1. Fino a metà del tempo è il San Fermo ad avere le migliori occasioni: Macchi respinge su Puorto; Colombo prende il palo e sulla ribattuta Capovilla calcia a lato. Quindi la reazione del Cardano con le parate di capitan Mirko Colombo su Xhafa e Milani a tenere a galla i lecchesi. Poi però si lascia sorprendere dalla conclusione dalla distanza di Mattiello (13'15'') che porta in vantaggio i padroni di casa. Il San Fermo trova subito il 2 a 2 (14'45'') ancora con Colombo Giacomo servito sempre da Bonomi. A 2'29'' dal termine tornano avanti gli ospiti grazie ad Aldeghi che ruba palla e segna il 2 a 3.

Inizio ripresa in favore del Cardano che, dopo le occasioni di Xhafa e Mattiello, trova il pari: punizione di Pozzi respinta da Mirko Colombo, grazie ad un rimpallo fortuito la palla arriva a Milani che, solo in area, insacca il 3 a 3 (5'50''). Ripartono gli ospiti alla ricerca del nuovo vantaggio che arriva con la terza assistenza di Bonomi, questa volta per Capovilla (7'34''); allungo sul +2 con la terza rete personale di Colombo appena un minuto più tardi. Ci pensa però Pozzi (tripletta anche per lui) a riportare il punteggio in parità: trova l'angolino basso a 12'58'', quindi non sbaglia la trasformazione del tiro libero a 16'29''. Bastano poco più di 30 secondi al San Fermo per ritrovare il vantaggio che risulterà decisivo, a segno Capovilla su azione d'angolo (17'04''). Nell'ultimo minuto e mezzo il Cardano prova ad utilizzare il portiere di movimento ma l'occasione migliore capita ancora sul sinistro di Capovilla respinto da una gran parata di Macchi che sancisce il 5 a 6 finale.

I ragazzi di Castelnuovo restano così a -3 dal Pavia in vetta: San Biagio, Vimercatese Oreno e Olympic Morbegno a 12 e appunto il San Fermo solo a 10 punti, in piena zona playoff.


Quarta Giornata

GS San Fermo: Samuele Frigerio, Castelnuovo Vittorio (1), Mattia Valsecchi (3), Andrea Maggioni, Loris Capovilla (1), Giacomo Colombo, Marco Bonomi (2), Luca Aldeghi, Mirko Colombo, Luca Rusconi, Riccardo Balzaretti, Matteo Missaglia.

All. Alfredo Castelnuovo

Galacticos: Abruzzi, Agosto, Bianchi, Bonzano (1), Ceschini (1), Croce, De Marco, Eremita, Fellag, Pansardi, Sakamoto, Scisciotta.

All. Piergiorgio Trebeschi

 

Torna alla vittoria il San Fermo dopo le due sconfitte consecutive con Vimercatese, in campionato, e San Biagio in coppa Italia: battuta agevolmente nel Centro Polifunzionale di Via Donizzetti, davanti al solito numeroso pubblico, il Galacticos che resta così a zero punti insieme all'altra matricola Derviese. I cesanesi salgono invece a 7 punti issandosi a centro classifica.

I ragazzi di Castelnuovo sembrano fin dai primi minuti poter controllare la gara al cospetto di un Galacticos in grosse difficolta. Le occasioni di passare in vantaggio si sprecano con Bonomi, Balzaretti, Colombo Giacomo, Capovilla e Aldeghi (suo il palo in contropiede al 13') ma per imprecision e le ottime respinte di Bianchi non trovano la rete. Alla loro unica occasione sono invece gli ospiti a passare grazie alla punizione di Ceschini che buca la barriera infilando capitan Mirko Colombo, 0 a 1 a 13'48''. I padroni di casa non si scompongono e continuano a creare con Colombo fermato in angolo su assist di Bonomi al 16'30''; al 18'15'' Colombo restituisce il favore a Bonomi che questa volta sottoporta non sbaglia e sigla lo strameritato 1 a 1. A 38'' dal termine del primo tempo ancora Colombo avrebbe la possibiltà di chiudere in vantaggio ma la conclusione è di nuovo respinta da Bianchi.

Ad inizio ripresa il San Fermo cerca varchi muovendo la palla senza però impensierire troppo la difesa ospite fino al 5'30'' quando Capovilla riesce a trovare il vantaggio direttamente su punizione. Riesce poi ad allungare grazie alla doppietta di Mattia Valsecchi: 3 a 1 a 6'18'' e il 4 a 1 a 7'36'' grazie alla bella triangolazione tra Colombo e Capovilla che lo libera sul secondo palo. Trenta secondi dopo arriva la seconda rete del Galacticos con il contropiede di Ceschini. Allungo definitivo dei lecchesi negli ultimi 7 minuti, va in rete ancora Valsecchi a 12'27'', poi Bonomi sigla il 6 a 2 in contropiede a 13'40''. Negli ultimi due minuti trova spazio anche il giovanissimo Castelnuovo Vittorio che, all'esordio assoluto in prima squadra, riesce anche a segnare la rete del 7 a 2 finale.

Il campionato si dimostra equilibratissimo con nessuna squadra ancora a punteggio pieno: comanda sempre il Pavia, fermato però in casa sul 3 a 3 dal Mazzo, seguita ad una sola lunghezza da San Biagio, Chignolese, Olympic Morbegno e Vimercatese; a tre punti dalla vetta il San Fermo e il Palaextra.


Terza Giornata - Venerdì 29 Settembre - Aiucurzio

Vimercatese Oreno: Manna, Pisante, Barbetta, Mezzani (2), Pirovano, Mastrolembo, Squillace, Ripamonti, Lucini (2), Costantino, Paloschi, Buselli.

All. Simone Comi

GS San Fermo: Samuele Frigerio , Mattia Valsecchi, Andrea Maggioni, Luis Puorto, Giacomo Colombo, Marco Bonomi, Luca Aldeghi, Moustapha Gamene (1), Mirko Colombo, Luca Rusconi, Riccardo Balzaretti, Matteo Missaglia.

All. Alfredo Castelnuovo

 

Prima sconfitta del San Fermo nella terza giornata contro la Vimercatese Oreno, tra le favorite, insieme alle retrocesse dalla B Pavia e San Biagio, per il passaggio di categoria.

Dopo il palo colto da Giacomo Colombo al 2', la squadra di casa comanda il gioco difendendo in pressing e andando più volte vicino al vantaggio con Pisani, Costantino e Pirovano respinti da capitan Mirko Colombo. Passano invece gli ospiti grazie alla ripartenza di Gamene che insacca di potenza lo 0 a 1 a 7'52''. La Vimercatese continua a macinare gioco e sfiora il pari prima con Mastrolembo poi con Costantini. L'1 a 1, pur meritato, arriva quasi casulamente: Costantino liscia l'imbucata di Mezzani a centro area ingannando così il portiere ospite a 11'19'. Il San Fermo fatica a costruire gioco mentre i padroni di casa girano bene palla fino a trovare il vantaggio a 15'18'' ancora con Mezzani liberato da solo davanti a Colombo. Sul finale di tempo si riaffacciano gli ospiti che colpiscono il palo con Gamene.

Nei primi cinque minuti della ripresa il San Fermo riesce a mettere in grossa difficolta l'avversario ma, causa poca lucidità sottoporta e alcuni buoni interventi di Manna, non riescono a raggiungere il pari: tre occasioni per Puorto (clamorosa la palla calciata fuori ad un metro dalla porta sguarnita) e una per Colombo Giacomo. Poi doppia occasine per la Vimercatese con Lucini e Mezzani, entrambe sventate da Mirko Colombo, a cui rispondono i lecchesi ma la deviazione sul secondo palo di Colombo Giacomo finisce a lato. A cavallo della metà del secondo tempo arriva la doppietta di Lucini in meno di un minuto (9'42'' e 10'29'') che spezza le gambe al San Fermo. La squadra di Cesana Brianza prova a pressare a tutto campo riuscendo a creare le occasioni di Aldeghi, Bonomi e Colombo due volte senza però riuscire neanche ad accorciare le distanze.

Il San Fermo rimane così a 4 punti nel mezzo della classifica comandata dal Pavia a punteggio pieno che passa a Morbegno nello scontro diretto con l'Olympic; ad inseguire con 6 punti San Biagio, Chignolese, Olympic Morbegno e Vimercatese Oreno.


Seconda Giornata - Venerdì 22 Settembre - Cesana Brianza

GS San Fermo

8

Pol. Chignolese

5


GS San Fermo: Samuele Frigerio , Mattia Valsecchi (1), Andrea Maggioni, Loris Capovilla, Giacomo Colombo (2), Marco Bonomi (2), Luca Aldeghi, Moustapha Gamene (3), Mirko Colombo, Luca Rusconi, Riccardo Balzaretti.

All. Alfredo Castelnuovo

Polisportiva Chignolese: Mazzolin, Plati, Assi (1), Regazzi, Nava (2), Otelli, Previtali, Toscano (1), Culasso, Locatelli (1), Maciel, Rota.

All. Massimiliano Santini.

 

Esordio tra le mure amiche con una vittoria per il San Fermo, battendo per 8 a 5 la Polisportiva Chignolese.

Inizio gara in favore degli ospiti che, dopo l'occasione per Assi, passa in vantaggio con Toscano 1'17''. Pareggio a 3'36'' grazie a Gamene sugli sviluppi di un angolo. La gara è vibrante ed equilibrata, occasioni per Capovilla da una parte e Toscano dall'altra ben respinte dai due portieri; a 5'02'' nuovo vantaggio per la Chignolese con Nava. Bravo Mirko Colombo ad opporsi ad Assi in due occasioni, quindi sono prima Aldeghi e poi Gamene a farsi fermare da Mazzolin. Il 2 a 2 arriva a 18'36'' ancora con Gamene Moustapha che rimpalla il rilancio di Mazzolin direttamente in porta. Finale di tempo tutto dei lecchesi con la tripletta di Gamene (rimessa laterale veloce di Capovilla, 18''56'') e il rigore conquistato da Capovilla e trasformato da Giacomo Colombo a 30'' dalla sirena dell'intervallo: 4 a 2 al riposo.

Ad inizio ripresa ancora Toscano sugli scudi: prima si vede negare il gol da Colombo Mirko, poi serve a Nava la palla del 4 a 3 (0'56''). La Chignolese preme alla ricerca del pari, doppia occasione per Assi, palo di Nava e salvataggio di Mattia Valsecchi sulla linea sulla conclusione di Locatelli. Invece è il San Fermo ad allungare grazie a Bonomi Marco che ruba palla e in solitario batte Mazzolin per il 5 a 3 (7'14''). Le occasioni si sussegueno da una parte e dall'altra, Gamene calcia a lato, Toscano fermato da Capitan Colombo, poi salva Mazzolin su Aldeghi, quindi è il turno di Previtali di sparare a lato praticamente a porta vuota. Intorno al 12' doppia occasione per Valsecchi: manca la porta sguarnita su assist di Giacomo Colombo, poi ancora fuori bersaglio la conclusione in contropiede. Così è Assi a trovare la rete del 5 a 4 a 14'11''. Sulla pressione degli ospiti è però bravo Mirko Colombo a lanciare Bonomi che, anticipando Mazzolin, riporta a due le reti di vantaggio a 15'51''. Mister Santini prova a questo punto il portiere di movimento e accorcia a 3'31'' dal termine trovando Locatelli solo vicino al palo alla sinistra del portiere locale. Poi però i ragazzi di Castelnuovo riescono a difendere bene anche 4 contro 5 e chiudono virtualmente la gara grazie alla punizione di Colombo Giacomo (16'49'') e la rete di Valsecchi che centra la porta sguarnita dalla propria area: 8 a 5 al 17'21''. Gli ultimi due minuti ci provano ancora gli ospiti senza però rendersi particolarmente pericolosi.

Prima vittoria quindi della Matricola San Fermo in C1, che con 4 punti, insieme a MGM e Cardano, dopo due giornate è dietro solo a Pavia e Olympic Morbegno, uniche due squadre a punteggio pieno.

Prossima gara in casa della Vimercatese, tra le favorite per la vittoria finale.


Prima Giornata - Venerdì 15 Settembre - Rho

AC Mazzo '80 - Gs San Fermo 3-3

Ac Mazzo '80: Prisma, Vercillo, Casati, Quyrana, Gentile, Lupis (1), Lorenzo, Espa, Zappia, Ponziani (1), Scolari(1), Galletta.

All. Massimiliano Quatti

GS San Fermo: Samuele Frigerio , Mattia Valsecchi, Andrea Maggioni, Loris Capovilla (1), Giacomo Colombo, Marco Bonomi (1), Luca Aldeghi, Moustapha Gamene (1), Mirko Colombo, Luca Rusconi, Riccardo Balzaretti, Matteo Missaglia.

All. Alfredo Castelnuovo

 

Buon esordio del San Fermo in C1 che torna da Rho con un pari, rischiando nel finale di portare a casa i tre punti. Gara equilibrata fin dalle prime battute, al 3' Capovilla spara a lato e al 5' colpisce il palo alla sinistra di Prisma. Al 7' prima vera occasione per i padroni di casa con Quyrana fuori di poco. Primo vantaggio ospite al 9'39'': bel contropiede condotto da Colombo Giacomo, assist per Gamene che da sinistra infila nell'angolo basso destro. Ancora in luce il nuovo arrivato Gamene Moustapha nei due minuti successivi: prima fermato dalla parata di Prisma, poi di poco a lato su assist di Mattia Valsecchi; in mezzo l'ottima parata di Mirko Colombo su Vercillo. Il San Fermo si difende ordinato e rischia poco ma il Mazzo arriva al pareggio grazie alla deviazione vincente di Ponziani sull'angolo da sinistra, 1 a 1 al 12'49''. I milanesi spingono per cercare il vantaggio colpendo il palo con Quyrana ma è il San Fermo a siglare l'1 a 2 al 14'37'' grazie a Bonomi che ribadisce in rete la respinta di Prisma sul tiro libero di Capovilla. Nei minuti finali della prima frazione sono ancora i lecchesi a cercare l'allungo con il palo colpito da Valsecchi, il tiro a lato di Colombo e ancora con Bonomi, fermato dall'ottimo Prisma. Così è invece il Mazzo a trovare il pari con la conclusione di Lupis deviata da Missaglia al 19'17'' e si va al riposo sul 2 a 2.

La ripresa si apre col vantaggio del Mazzo con Scolari, lesto a ribadire in rete la palla dopo un doppio rimpallo nell'area ospite. Il San Fermo preme alla ricerca del pari ma le occasioni per Capovilla, Bonomi e Balzaretti vengono respinte dal portiere di casa. Negli ultimi tre minuti i ragazzi di Castelnuovo falliscono la trasformazione di due tiri liberi con Gamene prima e Capovilla poi; in mezzo anche il Mazzo si vede respingere da Mirko Colombo il tiro dai 10 metri battuto da Lorenzo. Al 18'57'', grazie all'assist di Giacomo Colombo, Capovilla riesce a liberare il mancino per il 3 a 3. Nell'ultimo minuto, dopo la respinta del portiere ospite su Lupis in contropiede, è Gamene a vedersi respingere dal palo la conclusione che poteva regalare il bottino pieno alla matricola San Fermo.